Da Nago-Rifugio Altissimo-Brentonico-Nago. 

Si tratta di un  itinerario tra i più classici del Trentino meridionale che offre, oltre alla bellezza dell’ambiente, anche dei  panorami ineguagliabili sull’alto Garda soprattutto dall’ampio balcone naturale del Monte Altissimo. Si tratta comunque di un percorso impegnativo sia per il dislivello di salita che per la lunghezza, nel corso della quale si può anche effettuare un tratto a spinta per fondo sconnesso sul sentiero 601, poco sotto la cima. La fatica richiesta sarà comunque ampiamente ricompensata dalla meraviglia dei grandi panorami a 360°.

Dall’abitato di Nago si seguono le indicazioni per il Monte Altissimo del Baldo salendo su strada asfaltata, a tratti ripida, fino ai Prati di Nago m. 1400; proseguendo ancora si raggiunge il parcheggio a m. 1530 dove termina la strada ed inizia il sentiero SAT 601 che si segue su fondo a tratti sconnesso fino all’ultima salita, dove a volte può rendersi anche probabile spingere la bici. Si raggiunge poco dopo il Rifugio Damiano Chiesa m. 2060, situato a pochi metri dalla cima del Monte Altissimo m. 2079, che rappresenta il punto più alto del percorso. Il luogo merita senza dubbio una sosta ristoratrice, per approfittare sia della gustosa cucina tipica del rifugio che degli spettacolari infiniti panorami.

La discesa si effettua lungo la tortuosa strada sterrata segnavia SAT 633, che si segue su fondo a tratti sconnesso e rocce affioranti raggiungendo al termine della discesa il Rifugio Graziani a m. 1620. Qui si imbocca la strada provinciale S.P. 3 scendendo velocemente fino ai paesi di San Valentino, San Giacomo, Brentonico e quindi a Mori, dove per pista ciclabile si rientra a Nago. 

Oppure, subito dopo Brentonico, prendere la strada per Castione e dalla piccola piazza proseguire a sinistra per l’abitato di Sano, oltrepassato il quale poco dopo ci si può innestare nella ciclabile che da Loppio porta a Nago.

Da Mori-Brentonico-Rifugio Altissimo-Nago-Mori

Questo  itinerario, percorso in senso inverso al precedente, è anch’esso tra i classici del Trentino meridionale che offre, oltre alla bellezza dell’ambiente, anche dei  panorami ineguagliabili sull’alto Garda e sulla Vallagarina, soprattutto dall’ampio balcone naturale del Monte Altissimo. Si tratta comunque di un percorso impegnativo sia per il dislivello di salita che per la lunghezza. La fatica richiesta sarà comunque ampiamente ricompensata dallo splendore dei grandi panorami a 360 gradi.

Da Mori si sale per la strada provinciale S.P. 3 del Monte Baldo e, passando dapprima per l’altopiano di Brentonico, si prosegue poi per i villaggi di San Giacomo e San Valentino arrivando infine al Rifugio Graziani m. 1620. Seguendo le indicazioni per il Monte Altissimo, segnavia SAT 633, si risale per la zigzagante strada sterrata con fondo a volte un pò sconnesso e tratti con rocce leggermente affioranti, raggiungendo il culmine del percorso presso il Rifugio Damiano Chiesa m. 2060, situato a pochi metri dalla cima del Monte Altissimo m. 2079. Il luogo merita senza dubbio una sosta ristoratrice, per approfittare sia della gustosa cucina tipica del rifugio che degli spettacolari infiniti panorami.

La discesa si effettua imboccando il sentiero SAT 601, dapprima con tratti molto ripidi e sconnessi, per poi ritrovarsi a pedalare lungo un tratto semi pianeggiante fino a giungere alla strada sterrata e quindi al parcheggio dei Prati di Nago a m. 1530. Scendendo ancora su strada asfaltata si raggiunge al suo termine l’abitato di Nago dove, imboccando la pista ciclabile, si ritorna a Mori. 

Da Malcesine-Bocca Navene-Rifugio Altissimo-Nago-Malcesine

Da Malcesine, per salire in quota, prendere la panoramica funivia. Dall’arrivo della funivia m. 1750, imboccare la discesa dapprima su strada sterrata fino a che, scendendo velocemente, ci si innesta con la strada asfaltata del Monte Baldo S.P. 3 che in breve tempo porta a Bocca di Navene m. 1425. Si prosegue ancora sulla strada principale giungendo al Rifugio Graziani m. 1620 da dove, girando a sinistra e seguendo le indicazioni per il Monte Altissimo, si pedala sulla strada sterrata con segnavia SAT 633 che zigzagando, e con fondo a volte un pò sconnesso e tratti con rocce leggermente affioranti, porta al culmine del percorso presso il Rifugio Damiano Chiesa m. 2060, situato a pochi metri dalla cima del Monte Altissimo m. 2079. Il luogo merita senza dubbio una sosta ristoratrice, per approfittare sia della gustosa cucina tipica del rifugio che degli spettacolari infiniti panorami.

La discesa si effettua imboccando il sentiero SAT 601, dapprima con tratti molto ripidi e sconnessi, per poi ritrovarsi a pedalare lungo un tratto semi pianeggiante fino a giungere alla strada sterrata e quindi al parcheggio dei Prati di Nago a m. 1530. Scendendo ancora su strada asfaltata si raggiunge al suo termine l’abitato di Nago da dove, poco prima ad un capitello, è consigliabile girare a sinistra verso il parco delle Busatte, quindi proseguendo in discesa verso Torbole  ci si innesta poi sulla strada che riporta a Malcesine.

Tel.  0464867130

Cellulare ​​ 3913839019

P.IVA: 02275690226

contatti

  • Black Icon YouTube
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

Link

Apt-Rovereto-e-Vallagarina-300x300.jpg
trentino-logo.png
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now